venerdì, marzo 29, 2013

quattro nuovi temi alla GAM Torino











La GAM - Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino propone a partire dal 29 marzo quattro nuovi temi per una diversa rilettura dei suoi capolavori, alcuni già esposti e altri frutto di recenti acquisizioni: Infinito, Velocità, Natura ed Etica.

Il primo piano del museo ospita l’Infinito, tema proposto da Federico Vercellone, Professore di Estetica presso l’Università degli Studi di Torino. L’opera d’arte risponde all'indagine tra finito e infinito con scenari maestosi, carichi di drammaticità come ad esempio Il diradarsi di un temporale di Giuseppe Camino. Tra gli artisti esposti citiamo Pellizza da Volpedo, Yves Klein, Piero Manzoni, Lucio Fontana, Michelangelo Pistoletto e Anselm Kiefer.

Il percorso prosegue con la Velocità, tema proposto da John Elkann, Presidente della FIAT. Questa sezione ospita le pennellate dei capolavori di Tranquillo Cremona Benedetto Junck e L’edera e prosegue con Hans Hartung e Karel Appel. Passando attraverso la velocità raccontata dal disastro automobilistico di Andy Warhol e alla grande ruota di sedie di Marc Andrè Robinson, si raggiunge la sala dedicata al ritmo. Il Futurismo è rappresentato da due opere di Giacomo Balla e Umberto Boccioni. Conclude il percorso il simbolo della velocità: l’automobile, con Rajo Jack di Salvatore Scarpitta.

La prima parte del secondo piano è dedicato all’Etica, tema proposto dall’architetto Massimiliano Fuksas. Nel prologo il male raccontato da Dopo il duello di Antonio Mancini e La cella delle pazze di Giacomo Grosso fa da contrappunto alla visione del bene assoluto della Deposizione di Papa Silverio di Cesare Maccari. L’etica legata all’architettura e all’ambiente è rappresentata dalle sculture di Giuseppe Uncini. Un respiro di ottimismo offre l’opera di Nicola de Maria per poi smorzarsi con le inquietanti installazioni di Christian Boltanski. Si prosegue con i capolavori di Amedeo Modigliani e Antonio Canova e con una recente acquisizione di Marina Abramović per giungere alla sala dedicata alle opere di Felice Casorati. Si conclude con l’etica religiosa rappresentata da opere di Innocenzo Spinazzi, Scipione e Hermann Nitsch.[...]
Consulta la scheda sul sito per i dettagli e gli orari

lunedì, marzo 11, 2013

FESTIVAL di Toolbox Coworking - 6 aprile 2013 - 10:00 22:00 - via egeo, torino


Dodici ore per festeggiare il terzo compleanno di Toolbox Coworking. Pitch, incontri e workshop dedicati alle tre culture che ci animano: la ricchezza della condivisione, l’intraprendenza delle startup e la creatività dei maker e del DIY.
Sharing, perché collaborare e condividere conviene.
Si risparmia e si riscopre il valore della relazione con gli altri: ogni giorno nascono piattaforme fisiche e digitali per condividere con sconosciuti la casa, l’ufficio, l’auto, il tempo libero e molto altro, in nome di una nuova sostenibilità che non si ferma all’ambiente.
Startup, perché ciò che non è nuovo è vecchio e perché oggi le logiche del passato non funzionano più.
Il web abilita questo diffuso desiderio d’innovazione dal basso. Ogni giorno nascono startup nel mondo che promuovono modelli di business inediti: non tutte ce la fanno ma rimane lo spirito di intraprendenza e positività che le anima e che entra nella cultura delle persone e delle imprese come fattore di innovazione continua.
Do-It-Yourself, perché il digitale riabilita le pratiche artigianali e le proietta nel futuro.
Le nuove tecnologie democratizzano i processi produttivi: la linea tra chi progetta e chi realizza si fa meno netta e le città si popolano di Fablab, laboratori aperti dove ognuno può immaginare ed autoprodurre ciò che desidera.
Toolbox Festival è un’iniziativa di Toolbox Coworking.

giovedì, gennaio 10, 2013